risposta multipla zambra

Risposta multipla +1

Proposte natalizie

Eccomi di nuovo con le proposte natalizie! Stavolta unirò più suggerimenti in uno, perché non si tratta di ultime uscite, ma di libri che mi sono piaciuti particolarmente e che prenderei in considerazione come regali per amici lettori. Dato che è quindi più facile che li abbiate già letti, voglio lasciarvi un po’ di scelta.

Le quattro casalinghe di Tokyo

Iniziamo con Le quattro casalinghe di Tokyo di Natsuo Kirino, splendida scrittrice giapponese famosissima all’estero, che gode ora di una buona visibilità anche in Italia. Il libro che vi propongo oggi, edito da Neri Pozza, non è una delle sue ultime uscite, anzi è forse il più noto dei suoi romanzi, ed è un intrigante e coinvolgente noir con alcuni picchi di inquietudine e grottesco.

La trama

La storia ruota intorno all’omicidio del marito di una donna che lavora in una fabbrica produttrice di Bento a Tokyo. È stata la moglie stessa a strangolarlo con una cintura, e chiede l’aiuto di altre tre colleghe per nascondere le tracce. Loro accettano, ognuna per un diverso motivo, ma ben presto la vicenda prenderà una piega tragica, e ci catturerà pagina dopo pagina per scoprire se qualcuna tradirà le altre o se il piano andrà a buon fine.

Lo spirito del Natale

Un thriller psicologico, che vedo perfetto da leggere nel tepore della casa durante le vacanze natalizie. Lo spirito non è proprio quello tipico raccomandabile a Natale, ma sono sicura che mi perdonerete. Oltre a questo, non ho potuto fare la foto perché non è qui con me, ma rimedio con una presa da internet.

Dal sito Neri Pozza

Risposta multipla

Un altro testo che vi propongo con piacere è “Risposta multipla” di Alejandro Zambra, scrittore cileno che aveva inizialmente esordito nel campo della poesia, per poi passare al genere del racconto.

Test di ammissione

Totalmente inusuale la sua scelta narrativa per questa perla edita da SUR nel 2016. Si tratta infatti di libro riproposto nella forma dei test di ammissione all’università in Cile, appunto a risposta multipla, in modo ironico e provocatorio nei confronti della dittatura cilena. All’interno si susseguono riflessioni e parti comiche, e l’aspetto migliore è che Zambra rende il lettore veramente protagonista, perché lo lascia libero di comporre frasi e pensieri a piacimento, come giochi di ruolo con svariati finali.

Ironia come arma

Ricordo che in un’intervista affermava che per lui è sempre stata forte la spinta a criticare il regime, ma tutte le volte che provava a farlo con parole dure, queste non gli sembravano suonare nel modo giusto. Solo più tardi, imparando a giocare con le parole e rendendo i suoi pensieri con una sottile ironia, si è sentito veramente se stesso. Che dire, il risultato è magnifico. Un altro piccolo assaggio qui:

E qui:

Non mi resta che augurarvi buono shopping e rimandarvi alla pagina delle recensioni per più ispirazioni!

Rispondi