Casino totale

Cos’è

Casino totale è un romanzo di genere noir di Jean-Claude Izzo, ambientato in una Marsiglia contemporanea sempre più degradata e violenta. Si tratta del primo capitolo di una trilogia giocata sui temi della vendetta, dell’amore e del riscatto, il cui protagonista è un poliziotto figlio di immigrati italiani che indaga sulla morte dei suoi amici d’infanzia.

La trama

In Casino totale, Ugo, Manu e Fabio crescono insieme come figli di immigrati a Marsiglia, città moderna, multietnica e ostaggio della criminalità organizzata. È qui che Manu viene ucciso in circostanze misteriose. Il romanzo si apre con il ritorno di Ugo, dopo una lunga serie di anni lontano da casa, per scoprire chi è il colpevole. Molto presto però, anche Ugo va incontro a un destino crudele, e Fabio, che dopo un’infanzia difficile aveva deciso di allontanarsi da quel mondo per passare “dall’altra parte”, decide di rendere giustizia agli amici in memoria dei bei tempi. È così che ci troviamo a indagare col il protagonista di questa storia, l’unico rimasto e con un fardello difficile da sopportare.

L’onore, qui, è fondamentale. “Non hai onore” era l’insulto peggiore. Si poteva uccidere, per l’onore. L’amante di tua moglie, colui che ha “sporcato” tua madre, o il tizio che ha fatto un torto a tua sorella. Ugo era tornato per questo. Per l’onore. L’onore della nostra gioventù, dell’amicizia. E dei ricordi.

Un giallo particolare

Vi consiglio Casino totale se, come me, non siete grandi fan del genere giallo. Infatti, in questo romanzo troverete sì delitti, indizi e una pista da seguire, ma il focus si concentra tanto sul crimine, quanto sui sentimenti in gioco. Si potrebbe quasi dire che il romanzo sia costruito più sulle emozioni e sulla storia del protagonista che sull’omicidio vero e proprio.

Inoltre, troviamo dei bellissimi ritratti di donne, dalla vicina Honorine, all’amica Babette, a Mari-Lou e Leila, fino a Lole, amore d’infanzia di tutti e tre i ragazzi; e in questi ritratti vediamo una capacità di descrivere il dolore che raramente si possono trovare in un classico giallo. Alcuni passaggi di questo racconto lasciano veramente l’amaro in bocca e qualche lacrima repressa. L’ho amato proprio perché rispetto a un giallista classico, questo autore mi ha lasciato a fine lettura qualcosa su cui riflettere, oltre a una storia ben scritta.

Il valore aggiunto

Un’altra cosa che ho amato moltissimo sono i titoli dei capitoli, vere e proprie anticipazioni con un tocco di riflessione e di poesia. Un esempio:

Capitolo sesto. Nel quale le albe non sono che l’illusione della bellezza del mondo.

Capitolo nono. Nel quale l’insicurezza toglie ogni sensualità alle donne.

Capitoli con titoli emozionanti

Inoltre, sono descritte molto bene le diverse dinamiche della criminalità organizzata e il ritratto della città attraverso i suoi abitanti è veramente ben riuscito.

Non vedo l’ora di proseguire la serie, e mi spiace apprendere che l’autore sia mancato ancora giovane per un cancro ai polmoni. Sicuramente non ha avuto la notorietà che meritava, ma vale comunque la pena di rendergli giustizia ora. Mettetelo in valigia, non ve ne pentirete.

Per saperne qualcosa di più, vi rimando alla pagina della casa editrice:

https://www.edizionieo.it/book/9788876417399/casino-totale

Buona lettura!

Rispondi